Recensione Summertime: Serie TV italiana di Netflix

Recensione Summertime: Serie TV italiana di Netflix

Ispirata al romanzo di Federico Moccia “Tre metri sopra il cielo”, Summertime è la nuova serie Netflix rilasciata il 29 aprile 2020 nel periodo del lockdown con otto episodi da 40 minuti circa.

La serie vanta tra i protagonisti Ludovico Tersigni reduce dal successo di Skam Italia, nel ruolo di Alessandro Alba , affiancato dall’esordiente Coco Rebecca Edogamhe nel ruolo di Summer Bennati e da sua sorella Alicia Ann Edogamhe, sorella anche nella serie con il nome di Blue.

Leggi anche:Recensione Skam Italia

Trama

Summertime racconta l’estate di Summer e Alessandro, due ragazzi completamente diversi ma tra i quali nasce subito un interesse reciproco dal loro primo incontro. Summer è una bellissima ragazza afro-italiana, molto introversa, responsabile e scrupolosa ma molto diffidente e propensa a tirare subito le somme se vede un atteggiamento sbagliato, tutto a causa della mancanza del padre, un’artista sempre lontano da casa per seguire la sua passione . Intenta sempre a supportare la sorella minore Blue, Summer odia l’estate e passa i pomeriggi con i suoi due migliori amici Edoardo e Sofia riunendosi spesso nel lido estivo dove lavora la madre Isabella, una donna che cerca nel suo piccolo di essere una buona madre data la lontananza del marito con il quale vive un rapporto difficile. Alessandro invece è un ragazzo più impulsivo, famoso come motociclista ma reduce da un brutto incidente che lo costringe a vivere diversamente la sua passione fino ad allontanarsene e per questo sempre in contrasto con il padre esigentissimo. I due si conoscono durante una festa, la stessa che porta Sofia a conoscere Dario grande amico di Alessandro, per poi rivedersi nell’hotel della madre di Alessandro dove inizia a lavorare Summer. Tra amori, amicizia e famiglia tutti vivranno un’estate indimenticabile.

Summertime

Curiosità

  1. Summertime ha come registi Francesco Lagi e Lorenzo Sportiello.
  2. Summer e Blue sono sorelle anche nella vita reale.
  3. Ambientata lungo la costa adriatica, Summertime è stata realizzata a Roma, Ravenna e Cesenatico.
  4. La madre di Summer e Blue è interpretata dalla cantautrice e attrice Thony che per la serie ha realizzato un brano che canta all’interno della serie stessa.
  5. La colonna sonora della serie è opera del compositore Giorgio Poi, in collaborazione con il cantante Calcutta, ma sono presenti anche delle canzoni di Achille Lauro, Salmo e Francesca Michelin oltre ad altri brani stranieri come I like Chopin dei Gazebo.
  6. Appena uscita la serie si è posizionata subito tra le top 10 di Netflix.
  7. Il magazine del New York Post, Decider, ha definito Summertime come una limonata rinfrescante in una giornata caldissima.

Sequel

Se il romanzo di Federico Moccia Tre metri sopra il cielo ha avuto ben due seguiti, Ho voglia di te e Tre volte te, i fan possono ben sperare per la seconda stagione di Summertime ma trattandosi di una serie incentrata come dal titolo su una stagione estiva crediamo bisognerà aspettare almeno l’anno prossimo per le riprese data l’emergenza Covid-19 e sempre se Netflix la rinnoverà ovviamente.

Recensione

Summertime è una serie Netflix rilasciata nel periodo del lockdown e che per questo ha regalato momenti di spensieratezza a chi l’ha guardata. Sebbene ispirata a “Tre metri sopra il cielo” di Moccia la serie si allontana dalla storia tra Step e Baby presentandosi invece come una novità, una serie leggera caratterizzata dalla complicità tra l’esordiente protagonista Summer e l’amatissimo Giovanni di Skam stavolta conosciuto come Ale ma anche dal tema dell’omosessualità vissuto attraverso il personaggio di Sofia e dalla curiosità degli altri personaggi.

Ci si aspettava magari un maggior coinvolgimento o qualche eclatante colpo di scena, ma la trama ha voluto rispettare i canoni di una storia estiva, nella quale sembrano scaturire tutti i personaggi interesse.

La storia d’amore tra Summer e Ale nasce sin da subito e nonostante qualche piccola difficoltà sopravvive per tutta l’estate. Gli altri personaggi invece sembrano movimentare molto la trama della serie da Sofia (Amanda Campana) , la migliore amica di Summer lesbica e con una cotta per lei che però rispetta e fa in modo di vivere la propria vita vedendo l’amica felice, a Dario (Andrea Lattanzi) il migliore amico di Alessandro, personaggio molto tenero, inesperto e che trova in Sofia un “motore” per affrontare i suoi limiti e infine Edo (Giovanni Maini) che capendo l’amore di Summer per Alessandro, cerca di andare avanti ma ciò nonostante sempre molto presente per la famiglia di lei al punto tale che la sorellina di Summer, Blue, se ne innamora.

Possiamo, dunque, definire Summertime come la serie arrivata nel momento perfetto nel quale c’era bisogno di sognare o pensare all’estate che, con un senso di grande responsabilità, andremo a vivere diversamente in questo 2020.

Per chi non l’avesse ancora vista vi auguriamo buona visione!

Trailer Summertime

About The Author

Related posts